carrik à pompe - tradizioneattacchi.eu

19/01/2018
Vai ai contenuti

Menu principale:

carrik à pompe

Se ne parla

In occasione del Concorso città di Monza, abbiamo avuto il piacere di ammirare uno stupendo "Carrik à Pompe", (un due ruote alto attaccato in pariglia), presentato dal sig. Pasquale Beretta, intenti ad ammirare la particolarità di questo attacco così prestigioso è sorta spontanea una osservazione sulla particolare forma dei sellini che supportano la barra trasversale che regge il timone. Due piccole selle in miniatura con tanto di paletta, effettivamente è doveroso far notare che questo particolare tipo di sellino abbisogna di un appoggio notevole per evitare scivolamenti laterali che potrebbero compromettere la stabilità della carrozza. La domanda che è nata è questa: questo tipo di sellino è una copia di un finimento antico o l'elaborazione di un prestigioso sellaio?
Sarebbe interessante se chi avesse delle notizie, foto o documenti al riguardo ce ne inviasse copia cosi da allargare la conoscenza di tutti sui vari aspetti della Tradizione.  
Attendiamo i vostri commenti: tradizione.attacchi@gmail.com

Riportiamo le informazioni che gentilmente ci ha fornito

il sig. Pasquale Beretta.

Il finimento con i sellini in questione è facente parte di una collezzione privata da mè ritirata di proprietà del sig. Angelo Bruno, vista la particolarità di questo finimento decisi a suo tempo di farne fare tre copie esatte alla Selleria Moirano di Strambino, in quanto gli originali per questione di affidabilità, sicurezza e decrepitezza non ne permettevano l'utilizzo. I sellini originali sono ancora in mio possesso, a breve vi fornirò delle immagini o se alcuno veramente interessato potrà visionarli presso il mio centro. Voglio ribadire che mi sono limitato a far eseguire delle copie fedeli agli originali pervenutemi e che non sono assolutamente il frutto di fantasie.

Pasquale Beretta       5/10/2014

Riportiamo in merito il pensiero  dell'amico Dario Bazzoni:

in merito alle foto del finimento "a pompa"  presentato a Monza dal sig.Beretta  con i sellini che richiamano nella forma delle piccole selle, ho fatto un sacco di ricerche in proposito ma non ho trovato da nessuna parte dei sellini così costruiti; penso tuttavia  che il modello presentato non possa essere un'invenzione o una libera rivisitazione di un sellaio moderno, perchè altrimenti avremmo qualcosa di completamente avulso dalla tradizione. Allego  un disegno tratto da un catalogo di selleria, una foto di un foulard di Hermes (notoriamente impeccabili nella riproduzione dei particolari),  la foto di un attacco   francese con finimento sicuramente d'epoca e la foto di un finimento a pompa dei fratelli Moirano tratta dal loro sito web. Sarebbe interessante approfondire la questione, cordialmente Dario Bazzoni.           12/10/2013

 
Torna ai contenuti | Torna al menu