Guidatrice da campagna - tradizioneattacchi.eu

10/11/2018
Vai ai contenuti

Menu principale:

Guidatrice da campagna

Abbigliamento

La tenuta della Guidatrice secondo lo stile inglese da campagna

Riceviamo una richiesta di chiarimento dalla Sig.a Eva Vallone sull'abbigliamento di una donna proprietaria in ambiente di campagna e che tipo di finimenti usare con una pariglia.

Occorre precisare cosa si intende per la tenuta "da campagna" o sportiva, essa è riservata alle vetture sportive guidate dal o dalla proprietaria/o.
La scelta dell'abbigliamento viene dettata dal tipo di vettura utilizzata; con carrozze sportive importanti quali il Mail-Phaeton o il Park Drag, modelli lussuosi di Break e Dog Cart è di rigore la tenuta elegante da città.
La tenuta da campagna
è consigliabile per modelli più rustici in legno naturale (non verniciati) vetture sportive tipicamente campagnole quali le wagonette - break - jagdwagen- military ecc.
Carrozze che si accordano con finimento a pettorale, giungole( nò chaìnettes)  e tirelle attaccate ai bilancini, preferibilmente in cuoio naturale patinato.
Si ricorda che con finimento a pettorale và abbinata la frusta spezzata e i morsi francese"coup de poing"(detto"da posta"), o quello "a guardie curve" oppure il filetto ungherese detto "a quattro anelli".
Le collane in paglia, una ricercatezza molto elegante per una vettura sportiva sono da utilizzare durante l'estate.
Se la tenuta da città è basata suregole ben precise dettate dalla Tradizione, la tenuta da campagna è basata sul buon gusto e quindi difficile da codificare; cercheremo di dare delle indicazioni per non cadere nel grottesco.
La signora guidatrice vestirà secondo uno stile classico sportivo:
cappello elegante a tesa stretta, tailleu classico in tinta unita o abito estivo sobrio, sempre accollato con maniche lunghe, trucco discreto,capelli se lunghi raccolti in una retina sotto il cappello che potrà essere fissato con un nastro annodato sotto il collo guanti marroni in pelle,copertina non più corta dell'abito, scarpe con tacco basso, calze scure.
Nella stagione estiva è d'obbligo una tenuta "castigata", banditi i decolletè, braccia e spalle nude e gonne corte.
L'Eleganza non è mai vistosa.


Ulteriori informazioni approfondite sono reperibili al libro:
Carrozze
Tradizione ed Eleganza delle Redini Lunghe

Autore: Carlo Gnecchi Ruscone

Ricordiamo agli appassionati di settore che il volume è disponibile al sito :
SOCIETA MILANESE REDINI LUNGHE
il primo libro esistente, totalmente dedicato alla Tradizione dell’Arte della guida con le Redini Lunghe


un volume prezioso che non deve mancare nella biblioteca degli intenditori.

Torna ai contenuti | Torna al menu