Fanali e fanali - tradizioneattacchi.eu

19/04/2018
Vai ai contenuti

Menu principale:

Fanali e fanali

Fanali e lanterne

Buongiorno,
ho letto con interesse l'articolo sui fanali, ritengo oro colato quello che dice il massimo esperto italiano Carlo Gnecchi Ruscone, però evidentemente ci sono delle eccezioni; sulla mia Corning Buggy Americana, carrozza sportiva, sono montati dei fanali "originali" che sono quadrati e in argento.
Posseggo anche un grande dos a dos Francese anch'esso con fanali originali con marchio del produttore impresso, con corpo quadro.
Allego una foto dove si può notare che i fanali sono molto bene integrati con il tipo di carrozza.
                                   Cordiali saluti  Fiorenzo Erri:    
 
Pensiamo sia assolutamente corretto ciò che dice il nostro amico Fiorenzo, infatti i fanali quadri della sua splendida  carrozza nulla a che vedere hanno con i comuni fanali di servizio. A nostro modo di vedere si sposano in maniera corretta con la Corning Buggy. Piuttosto la sua mail ha stimolato in noi la voglia di approfondire l'argomento Corning Buggy.
(Sara nostra premura ricercare notizie attrverso le documentazioni in nostro possesso)
Per la seconda carrozza gradiremmo delle immagini,
prima di dare un’opinione in merito.

Teniamo solo a ricordare brevemente la storia del fanale:       
Il classico fanale da carrozza provvisto di candela aveva fatto la sua apparizione verso il 1770. In Francia divennero obbligatori nel 1827 solamente per le vetture di servizio pubblico, quest'obbligo fu poi esteso a tutte le vetture nel 1852.Da questo dovremmo dedurre che i fanali nati in funzione di sicurezza andarono col tempo ad assumere anche la funzione di accessorio qualificante, diversamente dalle carrozze che erano prodotti unici i fanali erano prodotti in serie da ditte che costruivano solamente fanali. Esistono numerosi cataloghi dell’epoca che illustrano i vari modelli, era il committente della carrozza che li sceglieva in base al proprio buon gusto personale e al proprio portafoglio, fanali di pregio potevano raggiungere costi di poco inferiori al prezzo di una modesta carrozza . Indubbiamente non possiamo nemmeno essere sicuri che una determinata carrozza sia nata con quel tipo di fanale (a meno che sia una carrozza di famiglia e che sia di proprietà da parecchie generazioni), spesso  e volentieri nei vari passaggi di mano i fanali originali prendono strade diverse in quanto esiste un mercato di collezionisti parallelo, soprattutto se i fanali sono di  notevole pregio e fattura; che spesso vengono rimpiazzati con fanali similari dal venditore.
Sulla forma dei fanali vogliamo ribadire che non esistono delle regole scritte o codificate, ma solo delle raccomandazioni, in quanto come ben sappiamo esistono molte divergenze per quanto riguarda gli usi continentali, anglosassoni e quelli americani. Ad esempio nella nostra tradizione(sul Continente) la canna è di colore nero, diversamente dai paesi Anglosassoni dove è ottonata o nichelata.
Ognuno è libero di presentarsi con la propria carrozza con il tipo di fanali che ritiene più adeguato e che possiede, i Giudici  daranno la valutazione sulla base delle loro conoscenze in materia;
non esistono eccezioni mode o libere interpretazioni.
Quello che si vuole fornire sono dei consigli dati da esperti di settore sul come presentarsi sempre al meglio nei concorsi di Eleganza e Tradizione, dei bei fanali di qualità indipendentemente dalla loro forma fanno sempre bella mostra su una carrozza elegante, il tocco finale che determina l’eccezione ed è notato da Giudici competenti è quella sottile particolarità dell’eleganza discreta e raffinata che molte volte fa la differenza nella valutazione dei Giudici.
Come avevamo già precisato nell’articolo precedente al paragrafo:
1)fanale corpo tondo per carrozze sportive guidate dal proprietario.
2)fanali dal corpo tondo speciali di lusso con spagliazzo tondo o quadro,solitamente di alta qualità e fabbricati su commissione.
(lo spagliazzo è la parabola ottonata che avvolge il vetro anteriore del fanale indipendentemente dalla sua forma).
3)fanale a corpo quadro per carrozze di servizio guidate dal cocchiere;

3A)Esistono fanali dal corpo quadro di grande qualità con spagliazzo tondo che sono riservate alle carrozze sportive. Venivano ordinati da committenti raffinati ed esigenti che potevano permettersi particolari costruttivi particolarmente unici.
4)Fanale a corpo bisquadro adatto per carrozze sportive guidate dal proprietario e a volte dal cocchiere, non adatto alle carrozze di servizio.
Ribadiamo il concetto che pur non essendoci regole codificate queste sono le regole consigliate negli ambiti della Tradizione.

Poi ognuno è libero di fare le proprie scelte in base al proprio buon gusto e alle proprie disponibilità.
                 
                      

Torna ai contenuti | Torna al menu