Testiera - tradizioneattacchi.eu

19/01/2018
Vai ai contenuti

Menu principale:

Testiera

Finimenti


Testiera

Parte del finimento che viene posta sulla testa del cavallo,
è formata da varie parti collegate tra di esse per mezzo
di fibbie e cuciture.
Sopracapo,rosetta,frontalino,goccia,forcella del paraocchi,montanti della briglia, sottogola,nasiera,barbozzale.
Ad essa è agganciata l'imboccatura alla quale sono affibbiate le redini.
Una regolazione corretta di questa parte del finimento è essenziale per garantire la sicurezza dell'attacco,
la giusta scelta delle parti è in grado di conferigli bellezza ed armonia.


Il Frontalino
Come dice la parola stessa è posizionato sulla fronte del cavallo, collega il sopracapo che scende dietro le orecchie
del cavallo. Dovrà essere della misura idonea alla testa del cavallo altrimenti creerà delle abrasioni.
Solitamente adornato con una catena di varie foggie con una rosetta alle due estremità.
Capita di vedere frontalini che riportano i colori della casa nobiliare cosi come era consuetudine nei tempi passati.
Sotto il frontalino passano la forcella del paraocchi e la goccia che è affibbiata al sopracapo.
Si ricorda che negli attacchi il ciuffo della criniera deve passare sotto il frontalino.



I paraocchi
Coppia di schermi di cuoio fissati ai montanti della testiera a lato di ciascun occhio del cavallo, se ne trovano di varie forme,
rotondi, quadrati, ad ascia a "D"
seguono la linea del finimento e il tipo di attacco.
Trattenuti nella posizione corretta dalla forcella del paraocchi non devono sfiorare le ciglia del cavallo, regolati con l'occhio all'altezza della terza parte superiore.
Nei finimenti di pregio riportano le iniziali del proprietario sulla parte esterna.
Sovente negli attacchi ungheresi i cavalli vengono attaccati sparocchiati.

Il sottogola
Affibbiato al sopracapo và regolato abbastanza stretto, devono comunque passarci quattro dita di piatto, è preferibile che sia affibbiato alla stessa altezza da entrambe le parti cosi come i montanti.
La nasiera và regolata in modo che ci possano passare due dita, deve essere posizionata ad una altezza che eviti ogni possibile sfregamento.
Il sottogola può essere piatto oppure cucito tubolare come le redini e altre parti del finimento.

Il barbozzale

Catenina in metallo agganciata alle estremità dell'imboccatura deve essere srotolata verso destra in modo che appoggia di piatto, l'anello centrale deve rimanere al centro, una volta regolata le maglie in eccesso andrebbero tolte.

Anelli passaredini

Nei tiri multipli le testiere dei cavalli di timone sono provviste di anelli passaredini supplementari per il passaggio delle redini dei cavalli di volata.

Torna ai contenuti | Torna al menu