Ex stalloni Crema - tradizioneattacchi.eu

22/09/2018
Vai ai contenuti

Menu principale:

Ex stalloni Crema

Biblioteca

Presentato il volume della Società storica

La Società storica cremasca ha presentato il volume Il complesso degli ex "Stalloni" a Crema. Dal convento di Santa Maria Mater Domini al Centro d'Incremento Ippico – Si tratta, come ha introdotto l’assessore alla Cultura, Paola Vailati, di un “luogo molto conosciuto ai cremaschi, eppure poco studiato”,va dato merito alla Società storica cremasca, che con questo volume ne ha approfondito gli aspetti storici ed architettonici”.


Molto dettagliata l’illustrazione tracciata da Alessandro Rovetta, docente di Storia dell’arte moderna, in merito alla ricostruzione che Stefania del Nero Formenti ha esposto nel volume. Una storia, intesa come fluire del tempo, “in cui abbiamo perso più di quanto non sia rimasto”, ha osservato Matteo Facchi, presidente della Società storica cremasca.

La seconda parte di questo libro è dedicata al patrimonio delle carrozze d'epoca dell'ex Istituto centro incremento ippico, una sapiente presentazione curata dal Prof. Carlo Gnecchi Ruscone illustra la storia, le origini e l'utilizzo della tipologia delle carrozze presenti nella raccolta dell'Istituto. Segue una precisa catalogazione fotografica documentata di ogni singolo pezzo che fà di questo volume un importante riscontro storico di questa parte del patrimonio ippomobile Italiano. Un documento che và ad aggiungersi agli altri cataloghi già esistenti di altre realtà museali del nostro territorio, sarebbe doveroso che altre istituzioni simili si adoperassero per approntare simili documenti che oltre a far conoscere il patrimonio delle carrozze esistente impedirebbe che altre realtà vadano dissolte nella nebbia, come le carrozze del Centro di Incremento Ippico di Ferrara.
Non conosciamo se nei riguardi delle carrozze della raccolta di Crema esistano dei progetti di restauro conservativo e di una collocazione in spazi idonei, (ad esempio la vecchia rimessa adeguatamente ristrutturata) dove sia possibile da parte dei cittadini Cremaschi la loro visualizzazione. Sarebbe anche interessante la creazione di un centro di raccolta cosi come già avviene in altri paesi Europei dove il Patrimonio Storico delle carrozze d'Epoca è conservato e gestito da esperti di settore. Molte volte lasciare ai vari Enti la gestione di questo Patrimonio non sempre porta al meglio delle condizioni richieste per una corretta conservazione nel tempo.
Palazzo Farnese a Piacenza è una realtà molto valida che andrebbe ampliata e rivalutata publicizzandola presso scuole, aziende turistiche e mezzi di informazione televisivi, se crolla un sasso a Pompei i telegiornali ne fanno un caso nazionale, mentre ogni giorno un pezzo del patrimonio carrozze svanisce nel nulla e noi tutti chiudiamo consapevolmente gli occhi.
Questo libro voluto dalla Società Storica Cremasca è una folata di vento, un primo passo verso la conservazione del nostro Patrimonio delle Carrozze d'Epoca, patrimonio che appartiene a ogni cittadino Italiano e ognuno di noi si deve impegnare per conservarlo e farlo conoscere.

tradizioneattacchi.eu

Torna ai contenuti | Torna al menu