La braga - tradizioneattacchi.eu

21/05/2018
Vai ai contenuti

Menu principale:

La braga

Finimenti

Full Breeching
La braga in Tradizione

Full breeching o braga piena.

Questo è il mezzo mediante il quale il cavallo o i cavalli, fermano il veicolo quando non vi è alcuna assistenza da parte di un freno meccanico, alcune carrozze a quattro ruote, quali grossi Break e Park Drag, dispongono addirittura di due freni, quindi una braga con carrozze d'epoca è sempre necessaria. Ci sono tre tipi principali di braga (breeching), quella comunemente più usata e la Full breeching o braga piena. Formata da varie corregge, viene tenuta in posizione dal reggibraga, una correggia che viene affibbiata alla groppiera del sottocoda sulla groppa del cavallo. La braga; correggia più ampia e imbottita, disposta in orizzontale, che fascia le natiche del cavallo, la sua posizione corretta è circa un palmo sotto la punta della natica.  

L’altezza della braga è regolabile tramite le forcelle del reggibraga dotate di fibbie. Due corregge laterali, unite tramite un anello metallico alla braga e alla forcella del reggibraga, uniscono la braga alle stanghe della carrozza, passando attraverso le cambre infisse sulle stanghe, girando con uno o due “giri morti” in base alla loro lunghezza per poi affibbiarsi nuovamente alla braga.     Vedi figura a lato.   
Con i cavalli in tiro, fra la braga e il posteriore del cavallo deve passare il pugno di una mano, per lasciare una certa libertà di movimento al cavallo.

False Breeching - Falsa braga

Si compone di una correggia piuttosto ampia e  imbottita che si estende attraverso le stanghe a circa 8 pollici dalla  cassa. Viene fissata attraverso le stanghe da un piccolo bracciale, inserito sulle cambre di ciascun lato, che passa attraverso una fibbia a otto di metallo cucita alle due estremità della correggia imbottita. Se scendendo una collina questa correggia, sopravanza andando contro i quarti posteriori del cavallo, gli consente di tenere in trazione il veicolo evitando lo spostamento del sellino.  Occorre fare molta attenzione al suo posizionamento, controllare che la distanza sia sufficiente a creare un effetto freno, prima che le stanghe vadano in tiro attraverso i bracciali del sellino. Che non sia posizionata troppo bassa rispetto alle natiche del cavallo, onde evitare in caso di “seduta” la rottura delle stanghe.


Kicking strap – cinghia paracalci o “Siciliana”
Non propriamente usata come freno, questa particolare cinghia viene comunemente usata con giovani cavalli durante la loro fase di addestramento o con soggetti dal carattere turbolento. Serve ad impedire l’alzata del posteriore con conseguente calciata, si tratta di una semplice correggia affibbiata nella groppiera, che scende lateralmente alla groppa, per affibbiarsi alle stanghe del veicolo. Conosciuta comunemente sul nostro territorio come “Siciliana”.
Anche se nei Concorsi di attacchi di Tradizione, l’uso della braga non è obbligatorio da regolamento, esso è tuttavia da noi fortemente consigliato, in quanto anche da un punto di vista estetico il cavallo risulta “più vestito”
e nella piena sicurezza. Se l'utilizzo della cuffia in presentazione viene penalizzato, a maggior ragione, secondo la nostra opinione la mancanza della braga, specialmente negli attacchi a due ruote dovrebbe essere motivo di penalizzazione, in quanto và a scapito della sicurezza personale e altrui.

Torna ai contenuti | Torna al menu