Montecatini - tradizioneattacchi.eu

10/11/2018
Vai ai contenuti

Menu principale:

Montecatini

EVENTI 2018

Un evento piacevole e rilassante,
come vuole la Tradizione.

Torna per il terzo anno consecutivo “Incanto Liberty” un evento che ripropone gli equipaggi di tradizione all’interno della città di Montecatini Terme. Incanto Liberty nasce da un’idea dell’Associazione “Il Cavallo e l’Uomo” nella persona del suo Presidente Alessandro Bracali che nel concepire questo evento si è prefissa uno scopo preciso, concedere alla nostra città di fare un tuffo nel passato per tornare all’epoca in cui Montecatini Terme era unica in Italia e in Europa, capitale del benessere e dello shopping e meta di grande attrattiva per il turismo. All’interno di questo evento, fortemente voluto dall’amico Oberdan Valli, Presidente del centro ippico Scuderia la Torre, situata nel cuore del Mugello della verde Toscana, si è dato vita al primo appuntamento di Equipaggi in eleganza.

Occorreva presentare una formula nuova, un filo conduttore per unire un concorso di eleganza, che tradizionalmente si svolge in un area delimitata, inserendolo in un contesto di un ambiente turistico per attirare la presenza dei villeggianti che in questo mese estivo affollano il centro della cittadina. Come le passate edizioni occorreva un supporto di una associazione con esperienza di settore e volontari sul campo per assolvere tutte le questioni tecniche e di logistica. Ancora una volta l’A.F.A.C. Associazione Friulana Appassionati Carrozze rispondeva prontamente all’appello dell’amico e Socio Valli Oberdan.  Come sempre un’attenta suddivisione dei compiti tra le varie persone impegnate: Erica Saveri, Marco Andrian, Bruno Cotic, Fabrizio Canali, assolvevano a tutte le problematiche che via via si presentavano per la realizzazione dell’evento.

Problematiche non di poco conto, che tutti gli anni vanno aumentando sia per i vari permessi e autorizzazioni richieste dall’ASL, dall’amministrazione Comunale, dai veterinari, dalla protezione animali e via dicendo. Tutte richieste prontamente soddisfatte con pieno adempimento da parte del comitato organizzatore; unica defaiance è stata il non dichiarare il peso corporeo delle persone presenti in carrozza, un secco rifiuto da parte delle gentili dame ci ha persuaso a lasciar perdere, con nostra grande comprensione. Chiedere il peso a una signora non fa bon ton!

Un concorso di Eleganza viaggiante veniva studiato a tavolino all’interno del Parco delle terme, all’ombra dei secolari pini marittimi che numerosi affollano le stradine pedonali che si incrociano nel suo interno. Localizzata la sede di partenza nel grande prato antistante le Terme, dove venivano posizionati dai volontari A.F.A.C. i tre gazebo per i Giudici più il gazebo per la Segreteria. Con rispettivi tavoli, sedie, schede di giudizio compilate con i vari nominativi degli equipaggi in ordine di partenza e penne biro, tutto fornito dall’A.F.A.C. con relativo impianto microfonico fornito dall’Associazione il Cavallo e l’Uomo. Dobbiamo scusarci per la mancanza degli addobbi floreali, in quanto l’amico e socio Battiston, giustamente è in vacanza.

Terminata la fase di presentazione ogni equipaggio lasciava il prato per affrontare un percorso ad andatura libera, consigliato il passo o il piccolo trotto per godersi le bellezze e la tranquillità del posto. Niente cronometri e tabelle con chilometri da rispettare, imperativo rilassarsi, dialogare con i passanti meravigliati di tanta bellezza. Unico obbligo affrontare le tre prove Tiffany: il bicchiere, la retromarcia, la fermata in discesa, appositamente allestite sempre dal personale A.F.A.C., per contribuire con il punteggio acquisito alla determinazione della classifica finale. Il percorso terminava riportando gli equipaggi al punto di partenza presso il prato della Presentazione. Una formula che sebbene un po' fuori dai regolamenti ha ottenuto il grande favore degli equipaggi partecipanti che hanno goduto di una mattinata rilassante e piacevole, così come deve essere un Concorso di attacchi in Eleganza, un piacere e un divertimento.

In collaborazione con la FISE Toscana, con l’utilizzo del Regolamento FISE Attacchi Tradizione ed Eleganza 2018, con la partecipazione ed il benestare del Capo Dipartimento avv. Carlo Misasi,si è dato vita all’evento. Per l’occasione la terna giudicante era così composta; Mr. Koen Depaepe (BE)giudice internazionale, Giuseppe Del Grande (ITA) giudice internazionale e FISE, Lorenzo Gatti (ITA) giudice FISE. Con la collaborazione dei commissari alle prove Tiffany: Pagnini Elena, Franco Privitera, Ileana Ozzi, Alberto Bellini e Nicola Bruni. La segreteria di gara veniva affidata all’esperienza dell’amico avv. Michele Santoro coadiuvato da Nicola Bruni.

La classifica finale veniva così determinata: categoria cavalli singoli carrozze d’epoca

1° Bruno Cotic punt. 159,67 – 2° Renato Bolzon punt. 148.00 – 3° Alessandro Cattarin punt. 145.00 – 4° Erica Saveri punt.143,67 – 5° Ilenia Canali punt. 143,33 – 6° Domenico Ardito punt. 142,33 – 7° Da Frè Angelo punt. 128.00 – 8° Renzo Pezzuto punt. 127.00 – 9° Floriana Ferrero punt. 116.67


Categoria cavalli pariglia carrozze d’epoca:

1° Erri Fiorenzo punt. 182.33 –
2° Matteo Pelizzer punt. 150.00

Categoria cavalli pariglia carrozze repliche:

1° marini Alberto punt. 154,66 –

2° Chiavacci Andrea punt. 140.93

Categoria cavalli pariglia attacchi regionali:

Luder Willy punt. 138.00

Best in Show Fiorenzo Erri con attacco in pariglia cavalli di razza PRE,
carrozza break da parco del carrozziere “Giuseppe Panigone Torino”

La cerimonia di premiazione terminava con il classico carosello finale, nella magnifica cornice del parco delle Terme di Montecatini, bella la location, belli e bravi i partecipanti, ancor più bravi tutti coloro che a vario titolo hanno lavorato e contribuito alla realizzazione di questo prestigioso evento, proseguendo su questa strada, sempre nella reciproca collaborazione; Scuderia la Torre, A.F.A.C., FISE, come dice il proverbio: l’unione fa la forza per l’appuntamento di Incanto Liberty 2019.

Torna ai contenuti | Torna al menu